venerdì 14 dicembre 2012

Agenda Digitale, tante cose buone buone ma anche molte lacune

Il post di Stefano Quintarelli Agenda Digitale, mai vista tanta roba così buona in una legge. mi sembra una buona sintesi di cosa ci sia e cosa non ci sia nella legge approvata ieri in Parlamento.

Cosa c'è
Certamente ci sono tanti punti migliorabili, ma quando si e’ vista una legge dello Stato con dentro così tanta roba buona? Domicilio digitale per cittadini, indice della PEC delle aziende, Open Data, certificazioni telematiche malattia, biglietti trasporto pubblico interoperabili, telelavoro, OSS, fascicolo elettronico studenti universitari, contenuti digitali (libri), fascicolo sanitario elettronico, prescrizione elettronica farmaci, digital divide, pagamenti elettronici (IBAN e mobili), comunicazioni giudiziarie, legge fallimentare, startup ed incubatori…

Cosa non c'è
norme per l’alfabetizzazione digitale, ad esempio usando la RAI ( “Digital Manzi”, bocciato inspiegabilmente al Senato), norme per favorire il commercio elettronico, i contributi alle famiglie e per l’inclusione delle persone disabili e appartenenti alle categorie deboli e svantaggiate.


'via Blog this'