giovedì 1 aprile 2010

Contenuti a pagamento: qualcuno lo fa diverso

Il nuovo iPad scatena emozioni nei media americani. Ma non tutti allo stesso modo.
Il Financial Time, per esempio, non si fida di vendere la propria applicazione ex abrupto, e ci prova in modo soft. Ha deciso di regalarla, almeno per due mesi, facendosela sponsorizzare.
Una buona idea?
Sempre che l'iPad si non si riveli un flop potrebbe essere un buon modello, niente di speciale, ma, almeno, a metà tra tradizione e innovazione.

Dall'altra parte, The Guardian, che ha fatto sempre propria la battaglia per l'internet free, visto il successo dell'applicazione per iPhone, venduta one-shot (per sempre) a solo circa € 3, sta pensando di di convertirla in abbonamento annuale. Se sono rose...

Qualche approfondimento sulla monetizzazione dei media digitali