venerdì 14 giugno 2013

Social Collaboration enterprise: trainata da Facebook ma in crescita le tecnologie professionali

I risultati di una ricerca globale sull'adozione delle tecnologie di Social Collaboration, effettuata da Avanade su 4.000 utenti e 1.000 decision-maker IT e business in 22 Paesi, evidenziano un utilizzo molto diffuso delle tecnologie di social networking in azienda. E, se a livello mondiale la percentuale è di circa il 77%, in Italia il dato di diffusione tocca quasi il 90%.

Per quanto riguarda le tecnologie utilizzate, in Italia al primo posto vi è Facebook (68%), seguito da Twitter (53%) e Linkedin (47%). Molto più indietro le soluzioni a livello enterprise: Microsoft SharePoint raggiunge il 32%, Salesforce Chatter il 23% e IBM Open Connections il 18%.

Peraltro, il 46% degli intervistati dichiara che nei prossimi 12 mesi ha intenzione di abbandonare Facebook e gli altri Social Network consumer per passare a strumenti più professionali e dedicati.

Un po' più in particolare ecco le conclusioni più significative dello studio:

  1. Le aziende che più credono in questi strumenti stanno sfruttando le tecnologie social in ambito enterprise: circa 8 decision-maker su 10 (77%) e 7 utenti finali su 10 (68%) utilizzano, infatti, tecnologie di social networking a livello enterprise;
  2. Delle aziende che già utilizzano strumenti di Social Collaboration, l’82% (l’89% in Italia) auspica di impiegarli in futuro in maniera sempre maggiore;
  3. In generale, sia i decision-makers (IT e business) sia gli utenti finali riportano risultati positivi in merito all’utilizzo di tecnologie di Social Collaboration in azienda. Per esempio il 66% dei decision-maker IT dichiara che le tecnologie social rendono il loro lavoro più divertente, il 62% più produttivo e il 57% sottolinea come questi strumenti siano un valido supporto per svolgere al meglio la propria attività, dato quest’ultimo che in Italia arriva solo al 37%;
  4. Nonostante la consapevolezza dei vantaggi apportati da questi strumenti, vi è ancora una percentuale significativa (23%) di intervistati che dichiara di non aver ancora adottato strumenti di enterprise Social Collaboration. In Italia la percentuale è inferiore e pari all’11%.